EN
A quattro mani is a documentary about Andrea Camilleri and Carlo Lucarelli, written by Matteo Raffaelli, from an idea by Daniele di Gennaro, directed by Matteo Raffaelli, photography by Marco Carosi, editing by Fulvio Molena and with music entirely original by Roberto Procaccini. It is produced by Daniele di Gennaro for Minimum fax media.

Throughout interviews, the reading of the most famous pieces of their novels, enriched by archive images, they confront not only as two writers but also two eras, two styles, two ways of facing life and literature; sometimes similar, sometimes quite opposite, as a piano competition, the stories, the anecdotes, the best pages of their narrative, they follow, duet, separate, to tell how a story was born, how it grows, and why these two characters, have decided to write a four hands novel, next edited by Minimum fax, Acqua in bocca (Mum’s the Word, translator’s note).

IT
A quattro mani è un documentario su Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli, scritto da Matteo Raffaelli, da un’idea di Daniele di Gennaro, diretto da Matteo Raffaelli, fotografia di Marco Carosi, montaggio di Fulvio Molena e con le musiche interamente originali di Roberto Procaccini. È prodotto da Daniele di Gennaro per Minimum fax media.

Attraverso le interviste, le letture dei brani più famosi dei loro romanzi, arricchite da immagini di archivio, si mettono a confronto non solo due scrittori ma due epoche, due stili, due modi di affrontare la vita e la letteratura; a volte simili, a volte quasi contrapposti, proprio come in un’esecuzione al piano, le storie, gli aneddoti, le pagine più belle della loro narrativa, si inseguono, duettano, si separano, per raccontare come nasce una storia, come si sviluppa, e perché due personaggi così, hanno deciso di scrivere un romanzo a quattro mani, poi edito da Minimum fax, Acqua in bocca.

Posted by:Matteo Raffaelli

Director and executive producer, busy on domain of audiovisual and publishing, over twenty years, he has also been Deputy President and liable of contemporary art for Villa Bertelli Foundation.

Lascia un commento